Aligote 2020

€28,90 Sconto Salva
Aligote 2020

Aligote 2020

€28,90 Sconto Salva

Articolo è in stock Solo 6 rimasto in magazzino L'articolo è esaurito L'articolo non è disponibile

PRODUTTORE

Domaine Chevrot

NAZIONE
Francia

TIPOLOGIA
Vino Bianco

VITIGNO
100% Aligote

DENOMINAZIONE

Bourgogne Aligote


REGIONE

Borgogna

ANNATA

2019

FORMATO
0,75L

GRADAZIONE
13%

TEMPERATURA DI SERVIZIO
12/14 °C

ABBINAMENTO

Si abbina meravigliosamente con carne di vitello e brasato, uno stufato di cervo, quaglie arrosto, pollame laccato o caramellato in stile asiatico o anche formaggi come Brie de Meaux, Pont-l'Evêque, reblochon o blu di Bresse.


NOTE DI DEGUSTAZIONE

Un superbo Aligoté, dinamico, rinfrescante e complesso da assaporare in gioventù o dopo un meritato invecchiamento. La sua Aligoté i "Quattro Terroirs" è una cuvée di un appezzamento di 1,30 ettari. Le stagionature del vitigno sono eccezionali ma l'Aligoté conserva una rinfrescante acidità unita ad una costituzione gastronomica di più bell'effetto. La degustazione rivela quindi un grande vino che è al tempo stesso gourmet, complesso e dissetante. Questa cuvée della tenuta, da gustare in gioventù su un piatto di mare, può essere conservata per molti anni anche in cantina.

CANTINA

Situato nel lembo più meridionale della Côte de Beaune il Domaine Chevrot è il paradigma della realtà borgognona dalle autentiche origini familiari e contadine. La tenuta CHEVROT et FILS è costruita intorno a un edificio bicentenario con eccezionali cantine a volta dove i vini sono conservati e invecchiati in botti di rovere (20% rinnovate ogni anno). Da allora la Tenuta dispone di un locale tinozza e di una cantina per bottiglie completamente termoregolata. Attiva sin dal 1830 presso una storica tenuta agricola risalente al 1798, questa cantina è oggi condotta dai fratelli Pablo e Vincent Chevrot entrambi provenienti dalla Scuola Enologica di Beaune. Le viti hanno in media 30 anni, la vite più vecchia piantata dal Nonno 75 anni fa testimonia la cura posta in viticoltura sia in termini di controllo delle rese che di rispetto del terroir. Dal 2008 tutta la produzione è in certificazione biologica, anche se gli standard di sostenibilità ambientale del Domaine sono ormai proiettati a una piena adesione a principi di naturalità integrale, quali ad esempio i sovesci ( la semina del sovescio consiste nel coltivare le piante tra i filari e nell'interrarle per aumentare la fertilità di un terreno, e non per raccoglierle. Questo aiuta anche a decompattare e ristrutturare i suoli grazie agli apparati radicali delle specie prescelte, e a limitare l'erosione degli appezzamenti in inverno.
In genere si associano graminacee (avena, segale, ecc.) per la struttura del suolo, leguminose (lenticchie, trifogli, ecc.) che fissano l'azoto dall'atmosfera e crucifere (senape, ecc.) per altri elementi minerali o da decompattare. e le arature di tutti i filari sono fatte esclusivamente a cavallo. I vini di Chevrot sono caratterizzati da uno stile denso, dal frutto esplosivo e preciso oltre che da una onnipresente connotazione dinamica nel segno di una fedele trasposizione dello spirito insito nel terroir di Maranges e Santenay, ma al netto di alcune “rusticità'” che spesso una meno attenta interpretazione di questi siti lascia trapelare. Una Borgogna di stile e tradizione per vini dal grande potenziale evolutivo e dai prezzi più che ragionevoli.

Qualità, il centro del nostro brand

CDV nasce proprio dalla passione per il "buon bere".
Per questo motivo selezioniamo personalmente e accuratamente tutte le bottiglie inserite nel nostro shop.

Lo facciamo per voi.